Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la pagina Privacy policy.

Loading...

Articolo

Louderitz Speed Challenge 2019 - News in diretta da Alberto Possati I-107


Louderitz Speed Challenge 2019 - News in diretta da Alberto Possati I-107
Condividi con

Pubblicato da Nicola Canalis 15/11/2019

Come molti sapranno da un po' di settimane è iniziato Louderitz Speed Challenge 2019 in Namibia. Attraverso i social giorno per giorno vediamo foto postate dai vari partecipanti e attraverso il sito ufficiale iniziamo a vedere i primi risultati importanti, ma per farci meglio un idea di come sta andando abbiamo in esclusiva un report di uno dei protagonisti: Alberto Possati I-207 socio di AV Boards, quest'anno presente con i custom speed per tanti atleti, il che ci fa venire un certo solletico sotto i piedi. Grazie Alberto delle news, di seguito il report!!! 

Cari amici di GPS Speed Sardinia! 

Sono qui da ormai 10 giorni, e non posso fare a meno di pensare che mi piacerebbe avere molti amici italiani qui con me...spero sempre che un giorno qualcuno di voi possa vivere questa esperienza come io sinora ho avuto il privilegio di fare.

I fatti: arrivato qui il 3/11,  siamo potuti entrare nel canale il 6. Il vento da sud è entrato, abbastanza “leggero”, cioè 25-30 nodi. So che fa strano chiamare questo vento “leggero” ma la realtà è che, con un angolo di 130-140 gradi, con questa aria  riesci a partire, ma poi ti afflosci lungo il rettilineo, perché non produci abbastanza vento apparente.

Dicevo: il 6/11 allenamento, buono per tutti. V/500m dei top riders 46-47. 

Il 7 è entrato una bella cannonata da 40-50 nodi e si sono cominciati a vedere i top riders sopra i 50 nodi: Bjørn Dunkerbeck, Twan Verseput, Vincent Valkenaers e soprattutto Gunnar Asmussen, che ha passato i 52/500m 4 volte quel giorno. Anche Bjorn è tornato a volare, con un quasi 51/500m, vicino al suo record personale di 51.09 del 2012.

In entrambi i giorni il vento era molto “broad”, angolo molto da dietro, per cui la navigazione nel canale non era facile, il chop in alcuni punti ha provocato vari spinout (non divertenti).

Dopo qualche giorno di piatta al canale (riuscendo però alcuni ad uscire in mare a Diaz Point, a 20 km dal canale, con slalom e speed grandi, mura a sinistra), il 13 abbiamo ritrovato un po’ d’aria e, anche se non tutti erano presenti in acqua perché non era un gran giorno, sono riuscito a fare un quasi 42/500 che mi ha messo poco distante da gente molto brava. Quel giorno, solo Bjorn ha passato i 46/500m.

Ora siamo in attesa...vedremo oggi (15) e domani. Domenica aspettiamo una botta di vento seria, con punte sopra i 45 nodi, e con un angolo, finalmente, più giusto! Siamo tutti pronti.

Sono fiero di dire che il lavoro di Aurelio Verdi sulle tantissime AV-Boards custom qui presenti (misure: 37, 38, 40, 42, in tutto credo siano 17, in mano a tanti atleti) è stato ampiamente riconosciuto...le tavole sono facili e velocissime. Aurelio stesso ha passato i 45/500m su un suo 38, e ora sa esattamente cosa fare per l’anno prossimo...voleremo!!!

Spero di davi presto altre buone notizie...e di avervi fatto sentire un po’ dell’entusiasmo che tutti, qui insieme, stiamo condividendo.

Un abbraccio a tutti!! Faster, faster & faster!