Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la pagina Privacy policy.

Loading...

Articolo

November Rain, ma anche tanto Wind


November Rain, ma anche tanto Wind
Condividi con

Pubblicato da Nicola Canalis 15/11/2019

Come nel titolo della canzone dei celebri Guns'n' Roses, pioggia a novembre, ma fortunatamente per noi, che comunque restiamo sempre ottimi amanti della buona musica, anche tanto vento. Si può dire che se si avesse il tempo di spostarsi tra i vari spot sardi si potrebbe uscire tutti i giorni, ed effettivamente qualcuno dei nostri due giri se li è fatti. Ma bando alle ciancie, veniamo al sodo. Le condizioni di vento non sono mai state estreme per produrre nuovi speed records, ma le giornate sono state ottime per allenarsi e variare un po' discipline, tra freestyle, wave e anche foil. E a proposito di foil c'è da dire che i nostri Riccardo Sieni, Antonio Egris, Roberto Tavazzi, Gianni Monagheddu, Alessandro Desole, Pietro Sanna hanno fatto passi da gigante in questa nuova disciplina. Ci sarà in futuro uno spazio dedicato allo speed foil? Crediamo proprio di si. Ma tornando al Windsurf a pelo d'acqua, in questo caso dolce, sono venuti a trovarci degli amici del Garda. Siamo riusciti a farli girare tra Mugoni, Coluccia e Saline di Stintino e in un giorno di ventone a Coluccia si sono cimentati in qualche run speed evidenziando un certo potenziale. Complimenti a Cristiano Gementi e Martin Antoska che hanno subito raggiunto i 30 nodi, ma soprattutto complimenti a Irene Tassotti, la nostra prima Windsurfista donna registrata sul nuovo sito. Ha fatto giusto qualche giro con indosso il Gps ed ha registrato performance da 28 nodi circa di Vmax. Possiamo garantire che a Coluccia per farli ci vogliono gli attributi, per cui cari maschietti, fatevi sotto. A loro dedichiamo la foto di copertina di questo articolo. In ultimo, tra le uscite nei vari spot, dopo una lunga pausa estiva siamo riusciti ad uscire anche al Coghineritz, purtroppo con vento medioleggero, ma che ha permesso di far provare lo spot con facilità ad alcuni amici che ancora non avevano provato come Claudio Forte. Anche a Claudio vanno i nostri complimenti perchè ha subito preso confidenza con lo spot, cosa non semplicissima, producendo dei run di un soffio sotto i 30 nodi di Vmax. Approfittiamo per invitare tutti coloro che hanno registrato le proprie uscite col GPS a registrarsi al sito e caricare le session, manca davvero poco alla fine dell'anno e quindi alla chiusura del circuito 2019. 

Stay tuned